Su questo sito si utilizzano cookies tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazioni accetti.

GRU>ARCHIVIO>ABSTRACT>Biondani Arianna - Il restauro del dipinto su tela raffigurante La Madonna in trono con il bambino e i santi*
L’opera conservata nella Chiesa di San Fermo minore, conosciuta anche con il nome di “ Casa dei Padri Filippini” sita a Verona, è stata sottoposta in passato a un intervento di restauro che ha compromesso la sua integrità. 

I materiali utilizzati hanno alterato il dipinto, che si trovava oramai in uno stato di conservazione critico. Il film di finitura non originale fortemente ingiallito e lucido restituisce una leggibilità fuorviante delle tinte; le reintegrazioni pittoriche diffuse e invasive nascondono stuccature grigie, realizzate con un materiale rigido e tenace, che per la loro eccessiva forza hanno provocato evidenti deformazioni del supporto originale; inoltre alle diffuse lacerazioni si era cercato di porre rimedio con una foderatura non più idonea, che ha causato problemi di tipo fisico ed estetico.

Un’attenta valutazione dell’intervento passato e delle problematiche sorte a seguito di esso, ha reso necessaria la rimozione di questi materiali oramai alterati. Come operazione preliminare è stata eseguita una campagna fotografica ( UV, IR, XRF), e indagini specifiche di laboratorio non distruttive ( FTIR, EDS, SAGGI IMMUNOENZIMATICI) su campioni prelevati. Si è inizialmente proceduto alla rimozione della vernice ingiallita e alla pulitura delle zone ridipinte e stuccate. Dopo aver preventivamente protetto la superficie pittorica con una velinatura, si è proseguito con l’asportazione della foderatura e delle toppe interposte tra il supporto originale e quello ausiliario. Gli strappi e le mancanze sono stati integrati con inserti di tela; la rintelatura è stata eseguita ricorrendo a un adesivo sintetico, utilizzando come supporto una tela in lino. Infine stuccature e integrazione pittorica, hanno compensato le porzioni di preparazione e pellicola pittorica perdute con le lacerazioni ed eliminato il disturbo visivo causato dai precedenti interventi.

Non avendo alcuna documentazione circa il vecchio restauro, il mio approfondimento si è posto come obiettivo la ricostruzione delle varie fasi, ricorrendo all’analisi scientifica dei materiali. Si tratta di un lavoro d’informazione necessario per eseguire un restauro che rispetti l’integrità dell’opera, e per capire le conseguenze di pratiche e prodotti utilizzati senza chiarezza di metodo e criterio.


* Tesi di diploma accademico di II livello a ciclo unico quinquennale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali (DASLQ01) conseguito presso l’Accademia di belle arti di Verona, a.a. 2015/2016. Relatori: Laura Rivali, Chiara Scardellato; Correlatore: Federica Fenzi.


Bibliografia essenziale

Aldrovandi Alfredo – Picollo Marcello, Metodi di documentazione e indagini non invasive sui dipinti, “Collana i Talenti”, Casa Editrice Il Prato, 1999.

Barbera Augusto – Albertazzi Pier Giorgio, Il mondo delle fibre tessili,Vittorio Giovannacci, s.l., s.e. , 1985.

Bartoli Francesco, Le pitture sculture ed Architetture della città di Rovigo, Venezia, Arnaldo Forni Editore, 1793.

Battista Volpato Giovanni, La natura pittrice, Elia Bordignon Favero, Padova, Società cooperativa tipografica, 1978.

Berger Gustav.A., Weave Interference in Vacuum Lining of Pictures Studies in Conservation, Vol. 11, No. 4 (Nov. 1966), s.l., s.e.

Benassuti Giuseppe, Guida e Compendio storico della città di Verona e Cenni intorno alla sua Provincia–con Tavole Quindici, Verona, Tipografia Tommasi, 1825.

Belviglieri Giovanni, Guida alle chiese di Verona, Verona: P. Apollonio,1898.

Benini Gianfranco, Le Chiese di Verona-Guida storico artistica, Firenze: Arte e natura, 1988.

Bottari Giovanni Gaetano – Crespi Luigi, Raccolta di lettere sulla pittura, scultura ed architettura : scritte da'più celebri personaggi che in dette arti fiorirono dal secolo XV. al XVII, s.l., s.e., 1 Gennaio 1757.

Brenzoni Raffaello, Dizionario di artisti Veneti. Pittori, scultori, architetti dal XIII al XVIII secolo, Firenze: L. S. Olschki, 1972.

Cennini Cennino, Libro dell’arte; a cura di Fabio Frezzato, Vicenza, 2006.

Cremonesi Paolo, L'uso dei solventi organici nella pulitura di opere policrome, “Collana i Talenti”, Padova, casa editrice Il Prato, 2004.

Cremonesi Paolo, Le vernici finali per i dipinti, in “Progetto Restauro”, 2004.

Dalla Rosa Saverio, Marinelli Sergio, Rigoli Paolo, Catastico delle pitture; collana di opere veronesi inedite o rare, Verona, Collana di opere veronesi inedite o rare, 1803.Del Bene Benedetto, Capitoli dell’Accademia di Pittura e Scultura in Verona, Verona, Tipografia di Paolo Libanti, 1823, p.50.

D’Anna G, Marconi S., Marucci C., Papini M. L., Travesi L. (a cura di),Preparazione e finitura delle opere pittoriche, Materiali e metodi, Preparazioni e finiture- Leganti- Vernici-Cornici, Milano, Mursia, 1993.

Forni Ulisse, Manuale del pittore restauratore, Firenze, Le Monnier, 2004, cit. p.47.

Ievolella Lucia, I Pittori dell’Accademia di Verona (1764 – 1813),Treviso, Antiga edizioni, 2011.

Maltese C. (a cura di), Le tecniche artistiche, Milano, Ugo Mursia editore, 1991.

Secco- Suardo e del prof. R. Mancia, (a cura di), Milano, Editore Ulrico Hoepli, 1988.

Rossi Francesca, Giuseppe Buffetti (1751–1812), pittore e disegnatore e il Trionfo di Lucio Emilio

Simeoni Luigi, Guida storico artistica della città e provincia, Verona : C.A. Baroni.

Tessari Umberto Gaetano, S.Tomaso, S. Paolo, S. Fermo minore; collana Le Guide 22, Verona, Edizioni di Vita veroense, 1955.

Tisato Massimo, Relazione Finale Restauro del dipinto su tela raffigurante Santo Stefano distribuisce la comunione ai Fedeli, di Felice Boscaratti, Verona 7 Febbraio 2013.

Urciuoli Saverio, padre Samuele Berta, Dugoni Rita, Tra Carità e Vanità, 1713–2013 Trecento anni d’arte San Filippo Neri a Verona.

Vecchiato Maristella, Verona la guerra e la ricostruzione, Verona, La Grafica Editrice, 2006.

Zannandreis Diego, Le vite dei pittori, scultori e architetti veronesi,Verona, Stabilimento Tipo-Litografico G. Franchini, 1891.

AA.VV, Musei e Gallerie di Milano, Museo Poldi Pezzoli, Arazzi- Tappeti-Tessuti Copti-Pizzi-Ricami-Ventagli, Milano, Edizione Electa, 1984.

Aldrovandi Alfredo – Picollo Marcello, Metodi di documentazione e indagini non invasive sui dipinti, “Collana i Talenti”, Casa Editrice Il Prato, 1999.

Barbera Augusto – Albertazzi Pier Giorgio, Il mondo delle fibre tessili,Vittorio Giovannacci, s.l., s.e., 1985.

Bellucci Roberto – Radicati Bruno, Le tecniche colorimetriche, Un’applicazione e una prospettiva di ricerca, in “Kermes”, Anno XIII, n.37, Firenze, Nardini editore, Gennaio/ Marzo 2000.

Borgioli Leonardo – Cremonesi Paolo, Le resine sintetiche usate nel trattamento di opere policrome, “Collana i Talenti”, Padova, Il Prato, 2016, pp. 85-109.

Cremonesi Paolo, Le vernici finali per i dipinti, in “Progetto Restauro”, 2004.

D’Anna G, Marconi S., Marucci C., Papini M. L., Travesi L. (a cura di),Preparazione e finitura delle opere pittoriche, Materiali e metodi, Preparazioni e finiture- Leganti- Vernici- Cornici, Milano, Mursia, 1993.

Falvey Diane, The advanteges of Mowiol ( Polyvinyl Alcohol): Comparative studies of organic and synthetic binding media for fillers for paintings on canvas, ICOM Committee for Conservation, 6th Triennal Meeting, Ottawa 1981.

Green Jan – Seddon Joan, A Study of Materials for filling losses in easel paintings, and their receptivineness to casting of textures, 6th Triennial meeting, Ottawa 1981 / ICOM Committee for Conservation, vol. 1, no. 81/2/12

Horie Velson Charles, Materials for conservation, Organic Consolidants, Adhesives and coatings, Art and Archaeology, Butterworths, 1987.

Knut Nicolaus, Il restauro dei dipinti, Könemann, s.l., 1940, pp. 238– 240.

Maltese C. (a cura di), Le tecniche artistiche, Milano, Ugo Mursia editore, 1991.

Matteini Mauro, Moles Arcangelo, La chimica nel restauro, I materiali dell’arte pittorica, Firenze, Nardini editore, 2007.

Scicolone Giovanna, Il restauro dei dipinti contemporanei: dalle tecniche di intervento tradizionali alle metodologie innovative, Firenze, Nardini editore, 1993.

Scicolone Giovanna, La foderatura e gli interventi sostitutivi nelle opere contemporanee, in OPD Restauro, V. 5, pp. 51-55, Firenze, 1993.

Scicolone Giovanna, Dipinti su tela, Metodologie d’indagine per i supporti cellulosici, Firenze, Nardini Editore, 2005.

Secco Suardo Giovanni, Il restauratore dei dipinti, con Introduzione di Gaetano Previati, Ulrico Hoepli Editore, 1927.

Tessari Umberto Gaetano, S.Tomaso, S. Paolo, S. Fermo minore; collana Le Guide 22, Verona, Edizioni di Vita veronese, 1955.

Turquet De Mayerne Theodor, Pittura, scultura e delle arti minori, 1620–1646, a cura di Simona Rinaldi, Anzio (RM), De Rubeis Editore S.r.l., 1995.

Vecchiato Maristella, Verona la guerra e la ricostruzione, Verona, La Grafica Editrice, 2006.

Quinto Congresso Internazionale Colore e Conservazione, Le fasi finali nel restauro delle opere policrome mobili, Atti di Convegno Trento, 19–20 Novembre 2010, a cura di Cesmar7, Padova, editore il Prato, 2011.