Su questo sito si utilizzano cookies tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazioni accetti.

GRU>TECNOLOGIE>MATERIALI>Klucel® G
Klucel® G
Settore:
Manufatti dipinti su supporto ligneo o tessile ;Manufatti in materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti ;Materiali e manufatti tessili, organici e pelle;Materiale librario e archivistico e manufatti cartacei e pergamenacei;Materiale fotografico, cinematografico e digitale
Descrizione:
Idrossipropilcellulosa, adesivo in polvere chimicamente inerte, incolore. Resistente ad attacchi biologici. Solubile in acqua e in solventi organici quali alcol etilico, metilico e isopropilico.
Viene utilizzato principalmente come adesivo per materiale cartaceo e fotografico e per manufatti policromi, come consolidante del cuoio e come addensante. Per il consolidamento del cuoio si impiega al 2% p/V in alcol etilico; per la medesima operazione può essere efficacemente sostituito dall'alcol polivinilico (PVAl), che scurisce meno il cuoio e ristabilisce maggiore uniformità cromatica, con pari, se non migliore, potere consolidante;
Nel campo del restauro cartaceo il prodotto viene sfruttato per la sua totale solubilità in solvente organico, nei casi in cui debba essere escluso l'impiego di solvente acquoso. L’adesivo viene solitamente preparato in concentrazioni che variano dall'1% al 5% p/V; all’aumentare della concentrazione, aumentano la viscosità ed il potere adesivo.
Alcune possibili ricette:
- preparazione di una soluzione acquosa: il prodotto si scioglie in acqua a Tamb o comunque non superiore ai 45°C; mescolare da 1 a 5 g di prodotto in 80 ml di acqua deionizzata sotto continua agitazione fino alla totale solubilizzazione; lasciare rigonfiare  il prodotto per 24 ore; aggiungere la restante quantità di acqua fino a portare il volume a 100 ml;
- preparazione  in soluzione alcolica a concentrazione 2% p/V: versare 2 g di prodotto in 60 ml di alcol etilico sotto continua agitazione; per facilitare la solubilizzazione il solvente può essere leggermente riscaldato; quando il polimero ha formato un denso gel, aggiungere 20 ml di alcol; lasciare rigonfiare il prodotto per 24 ore, poi aggiungere la restante quantità di alcol etilico fino a portare il volume a 100 ml.
Classe:
Adesivi;Consolidanti;Supportanti
Bibliografia:
R. L. FELLER, M. WILT, Evaluation of cellulose ethers for conservation, in Research in conservation series, The Getty Conservation Institute, 1990

V. HORIE, Materials for conservation. Organic consolidant, adhesives and coatings, Elsevier, 2010
Serena Dominijanni
fShare
0

Commenti  

#2 Rebecca Ranieri 2017-05-21 19:11
Uso il Klucel G in diverse concentrazioni in funzione della necessità. Per i materiali cartacei, al 2-3% in acqua deionizzata, è un ottimo consolidante, solitamente lo applico con pennello giapponese a setole morbide. Il Klucel può essere diluito anche in alcol etilico, solitamente viene impiegato per materiali in cui l'impiego di mezzi acquosi è fortemente sconsigliato (carte da lucido, pergamene, fotografie, ecc.) Bisogna prestare attenzione alla tipologia di supporto sul quale viene applicato: potrebbe risultare leggermente traslucida la superficie trattata.
#1 Marianna Cossino 2017-04-16 09:08
Ho utilizzato il Klucel G per il consolidamento di una pellicola pittorica a tempera su un calco in gesso scagliola. Il prodotto è stato applicato in soluzione alcolica (alcol etilico al 95%) per ridurre il più possibile l'apporto di acqua. Sono state impiegate due percentuali a differente viscosità, all'1%, con passaggi ripetuti, e al 4%. L'applicazione è avvenuta tramite iniezione con siringa da insulina.

Aggiungi commento

Si prega di postare commenti brevi e sintetici relativi al materiale in oggetto.
Solo per gli Iscritti: Per le discussioni usare il modulo forum qui sotto