Su questo sito si utilizzano cookies tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazioni accetti.

GRU>NEWS>EVENTI>Scadenza invio abstract per "Lo Stato dell'Arte 2020"
 

Scadenza Invio Abstract Per "Lo Stato Dell'arte 2020"

igiic-logo-full
Categoria
Convegni
Data
18 Aprile 2020 00:00 - 22 Aprile 2020 00:00
Luogo
Palazzo Garzolini di Toppo Wassermann - Udine
Lo Stato dell’Arte 18,
22-23-24 ottobre 2020,
Palazzo Garzolini di Toppo Wassermann, Udine

DEADLINE INVIO ABSTRACT: 22 APRILE
L’abstract si intende: una pagina in Word, senza immagini

AREE TEMATICHE 2020:

  • FOTOGRAFIA, CINEMA, VIDEO: restauro, conservazione, archiviazione e accesso. Nel panorama archivistico ed espositivo odierno e, di conseguenza, rispetto alle sempre maggiori potenzialità e fluidità del digitale, è urgente approfondire i criteri, le scelte e le modalità attraverso cui i fondi fotografici e audiovisivi sono preservati, salvaguardati e resi accessibili nella loro forma analogica e/o digitale. Questo al fine di derivare, soprattutto in ambito audiovisivo, delle linee guida condivise atte a garantirne una corretta trasmissibilità futura in contesti archivistici o espositivi/cinematografici. Questa sezione, quindi, verterà sul confronto tra le esperienze di enti pubblici e privati operanti in tale settore, con l’obiettivo di mettere a confronto metodologie, protocolli e prassi di intervento dedicate al restauro, alla conservazione e valorizzazione del patrimonio fotografico e audiovisivo.
  • PROBLEMATICHE DI PROGETTAZIONE E INTERVENTO Interventi di restauro che si propongano di esporre le scelte critiche sui materiali e i metodi applicativi adottati. Saranno considerati anche gli aspetti progettuali di restauri che contemplino l’intervento di diversi soggetti: storici, scienziati, restauratori e l’adozione di metodi innovativi per la conservazione, completi di risultati scientifici e riflessioni critiche sul caso trattato.
  • DIAGNOSTICA, RICERCHE E STUDI APPLICATI Esempi di studi applicati a specifiche problematiche di intervento; ricerche di laboratorio in cui siano evidenziate, quanto più possibile, la diagnostica e le azioni messe in atto per il controllo dei risultati, sia per quanto riguarda la qualità e la progettazione degli interventi, sia per quanto riguarda le scelte operate sui materiali e le tecnologie.
  • CONSERVAZIONE PREVENTIVA Azioni messe in atto sul patrimonio storico artistico con lo scopo di diminuire il deterioramento futuro di una o di un insieme di opere; esporre casi concreti di valutazione e gestione dei rischi, in relazione ai sistemi di sicurezza e al controllo climatico. I casi potranno riferirsi all’organizzazione e gestione di piani di emergenza in collezioni e/o depositi e della formazione del personale e del pubblico che ha il compito della tutela o che fruisce dei beni.
  • ETICA E SOSTENIBILITÀ NELLA CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALe Aspetti di sostenibilità ambientale, sociale ed economica nel campo della conservazione e del restauro del patrimonio culturale. Riflessioni che portino a riconsiderare un certo numero di pratiche e soluzioni di conservazione tradizionali quali l’utilizzo di materiali non tossici o reperibili nelle aree di provenienza; a sviluppare nuove ricerche e a produrre nuove conoscenze nel campo delle scienze umane, della natura e dell’informazione e nella scienza dei materiali. Rientrano in questa area anche contributi che trattino di: riduzione dei costi nell’approccio etico all’innovazione e ai cambiamenti metodologici, nella climatizzazione dei depositi, digitalizzazione come strategia nella conservazione.
 
 

Altre date

  • Da 18 Aprile 2020 00:00 a 22 Aprile 2020 00:00

Powered by iCagenda