Su questo sito si utilizzano cookies tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazioni accetti.

GRU>TECNOLOGIE>MATERIALI>Fluoline A
Fluoline A
Settore:
Materiali lapidei, musivi e derivati ;Manufatti dipinti su supporto ligneo o tessile ;Manufatti scolpiti in legno, arredi e strutture lignee ;Manufatti in materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti ;Materiali e manufatti tessili, organici e pelle;Materiali e manufatti ceramici e vitrei
Descrizione:
Adesivo monocomponente a base di fluoroelastomeri e polimeri acrilici in acetone.
Caratterizzato da una bassa viscosità, il Fluoline A è utilizzabile per l'incollaggio ed il preconsolidamento di materiali porosi. Può essere applicato a pennello o per iniezione. Risulta solubile e reversibile in acetone.
Classe:
Adesivi;Consolidanti
Bibliografia:
L. BORGIOLI, Polimeri di sintesi per la conservazione della pietra, Padova, Il Prato, 2006

Fluline A, scheda tecnica e scheda di sicurezza fornita da C.T.S. Srl
Marta Berolatti
fShare
2

Commenti  

#3 Benedetta Visconti 2018-01-30 11:05
Ho impiegato il Fluoline A sia puro sia caricato con silice micronizzata. Nel secondo caso la proporzione resina-inerte non è specificata nella scheda tecnica: io ho impiegato il prodotto in rapporto resina-inerte 8:1. In questo modo la viscosità aumenta ed è possibile impiegare la resina anche come adesivo per interfacce non perfettamente combacianti.
#2 Marianna Cossino 2017-04-16 08:57
Ho utilizzato il Fluoline A per l'incollaggio di frammenti di stucco. Essendo però molto liquido ritengo che il miglior metodo di applicazione sia caricandolo con carbonato di calcio micronizzato fino ad ottenere una consistenza comunque liquida ma più viscosa. In questo modo si evita che l'adesivo venga eccessivamente assorbito dalle porosità del materiale permettendo un'ottima adesione.
+1 #1 Marta Berolatti 2017-02-24 17:32
Ho testato questo prodotto per l’incollaggio di due frammenti in gesso ma data l’elevata porosità del materiale e la bassa viscosità del Fluoline, che veniva completamente assorbito, non ottenevo un incollaggio abbastanza tenace. So che questo materiale può essere caricato con silice micronizzata per aumentarne la viscosità e grazie alla sua inerzia chimica e reversibilità in Acetone (che ho effettivamente verificato anche se una volta assorbito nelle porosità è difficilmente removibile) trovo che rimanga comunque un buon adesivo.

Aggiungi commento

Si prega di postare commenti brevi e sintetici relativi al materiale in oggetto.
Solo per gli Iscritti: Per le discussioni usare il modulo forum qui sotto